FOCUS USA
(Out of Competition)
AWOL di Deb Shoval, USA, 2016, 85’ (Official Selection at Tribeca Film Festival 2016)
THE TRUTH ABOUT LIES di Phil Allocco, USA, 2016, 96’ (Best Feature Film – Hamilton International Film Festival 2016)
WILDLIKE di Frank Hall Green, USA, 2014, 104’ (Vincitore di numerosi Film Festival di Cinema americani)
WHERE WE BEGIN di Mitsuyo Miyazaki, USA, 2015, 19’ (Official Selection – Tribeca Film Festival 2015)
(Feature Film Competition)
HUNKY DORY di Michael Curtis Johnson, USA, 2016, 85’ (Special Jury Prize – Slamdance Film Festival 2016)
MONEY di Martín Rosete, USA/Spagna, 2016, 86’ (Best Feature Film – Long Beach International Film Festival 2016)
(International Documentary Competition)
UNDER THE GUN di Stephanie Soechtig, USA, 2016, 110’  (Official Selection – Sundance Film Festival 2016)
(International Short Competition)
A BEAUTIFUL DAY di Phedon Papamichael, USA, 2016, 21’ (dal regista di “Nebraska”, 6 nominations – Academy Awards)
YOUTH di Brett Marty, USA, 2016, 29’ (Best Short Film at San Diego Film Festival 2016)
In collaborazione con l’Ambasciata Americana in Italia il RIFF ospita per la XV edizione una rassegna dedicata alla migliore produzione cinematografica indipendente americana.
Di fronte a una sterminata proposta filmica proveniente dagli Stati Uniti, il criterio adottato per la scelta delle opere da inserire in rassegna è stato la selezione ai più importanti Festival di Cinema americani negli ultimi due anni. Si tratta dunque di film che hanno vinto prestigiosi premi e che per il loro altissimo valore artistico hanno avuto la possibilità di richiamare l’attenzione di distributori a livello internazionale.
Per ogni film è stato sotto indicato un solo premio o la partecipazione a un solo Festival, nonostante la maggior parte di questi abbia ottenuto numerose nomination e sia stato presentato in diversi Festival negli Stati Uniti e nel mondo.
La forza della rassegna risiede poi in quattro pilastri fondamentali: teoria gender, diversità, avanguardia tecnologica e live stream; gli stessi che il RIFF promuove da quindici anni.

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Scopri le altre News di Riff

Programma del 2 dicembre al RIFF: per i doc. italiani “Cicliste per caso” un on the road in bici attraverso gli USA, da Napoli “La Conversione” sulla vita dopo la prigione e per i lungometraggi “La Fortaleza” una finestra sul Venezuela. Spazio ai corti d’animazione provenienti da tutto il mondo

Alle 16.20 per i corti internazionali OsWorld di Philip Hedegaard Povlsen (Danimarca), Quand elle tombe di R. Dumont & A. Ryan (Canada), The handyman di Nicholas Clifford (Australia), The invasion di Dante Rustav (Uzbekistan), The woman of the house di Felipe Espinosa (Spagna). Alle 18.20

Anticipiamo il programma del 1° dicembre con l’atteso doc in anteprima italiana “Darryl Jones: In the Blood” sul celebre bassista dei Rolling Stones per i lungometraggi in concorso “Fires In The Dark” in anteprima europea. alle 22 il consueto appuntamento con i corti made in italy.

Quinta giornata per il RIFF, Rome Independent Film Festival online sumymovies.it. Martedì 1° Dicembre giornata ricca di proiezioni.  Alle ore 18.20 per i documentari internazionali in concorso ci sarà Darryl Jones: In the Blood di Eric Hamburg, USA, 2020, che sarà presentato in anteprima italiana.

Inizio settimana con un programma mozzafiato con “A riveder le stelle” sull’area wilderness più grande d’Europa “La Val Grande” e il film “Angie: Lost Girls” in anteprima europea su una cruda storia di adolescenti che vede alla regia Julia Verdin, produttrice di oltre 30 film tra cui Il Mercante di Venezia con Al Pacino.

Lunedì 30 novembre alle 16.20 spazio ai corti internazionali in concorso con Consolation di Lina Asadullina (Russia), Decent People di Maxime Roy (Francia), El remanso di Sebastián Valencia Muñoz (Colombia) e How Scared She Was di Alessandro Repetti (Regno Unito/Italia). Alle 18.20 per i doc.