IL-DIRETTORE1

Annunciati i documentari italiani finalisti. Il miglior cinema indipendente in 10 opere in anteprima assoluta

Per tutti gli amanti del cinema è un’edizione da non perdere. 10 titoli per un viaggio nell’attualità e non solo, accompagnati dai più brillanti cineasti del panorama indipendente.

“A riveder le stelle” di Emanuele Caruso, prossimamente in uscita nei cinema, è ora disponibile solo per il pubblico del RIFF. Un cammino lungo 7 giorni con 5 viandanti d’eccezione tra i quali figura Maya Sansa.  Si prosegue con “La mia storia si perde e si confonde”, di Daniele Gaglianone (David di Donatello) & Imogen Kusch, ispirato da un racconto di Borges. Nel cast Dario Aita. “Cicliste per caso”, dell’ex cestista della nazionale Silvia Gottardi, narra di un’impresa epica al femminile tra i paesaggi mozzafiato della Great Divide. “Viaggio attraverso la Città Possibile” di Eugenio Corsetti & Emiliano Monaco ci riporta tra le strade della Capitale, per vederla come mai l’avete vista attraverso la lente di tre brillanti fotografi. E ancora, “Under the Skin – In Conversation with Anish Kapoor” (Best Director 2020 al FAFF); un affascinante ritratto del noto artista, firmato dall’originale Martina Margaux Cozzi. Il viaggio nell’arte continua con “Makarìa”, di Giulia Attanasio, che ci conduce tra le splendide terre del Salento, tra musica e tradizione, accompagnati da una straordinaria protagonista. Per gli amanti dell’attualità che scotta, “La Conversione” di Giovanni Meola, per scoprire il segreto che accomuna un ex-galeotto e un ex manager pentito del sistema bancario italiano. L’artista romana Patrizia Fregonese de Filippo si domanda “Che fine hanno fatto i sogni?” con un’opera tra passato e presente che coinvolge giovani e nomi storici come Liliana Cavani. La storia è ancora protagonista con “Il Direttore”, di Maurizio Orlandi, che ci riporta agli anni ‘70, narrati attraverso una prospettiva intima.  Infine, un omaggio visionario al cinema e a tutto il suo pubblico con “Cinematti – Una storia folle”, di Giacomo R. Bartocci, sulla più grande web community italiana.

Buona visione!

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Scopri le altre News di Riff

Programma del 2 dicembre al RIFF: per i doc. italiani “Cicliste per caso” un on the road in bici attraverso gli USA, da Napoli “La Conversione” sulla vita dopo la prigione e per i lungometraggi “La Fortaleza” una finestra sul Venezuela. Spazio ai corti d’animazione provenienti da tutto il mondo

Alle 16.20 per i corti internazionali OsWorld di Philip Hedegaard Povlsen (Danimarca), Quand elle tombe di R. Dumont & A. Ryan (Canada), The handyman di Nicholas Clifford (Australia), The invasion di Dante Rustav (Uzbekistan), The woman of the house di Felipe Espinosa (Spagna). Alle 18.20

Anticipiamo il programma del 1° dicembre con l’atteso doc in anteprima italiana “Darryl Jones: In the Blood” sul celebre bassista dei Rolling Stones per i lungometraggi in concorso “Fires In The Dark” in anteprima europea. alle 22 il consueto appuntamento con i corti made in italy.

Quinta giornata per il RIFF, Rome Independent Film Festival online sumymovies.it. Martedì 1° Dicembre giornata ricca di proiezioni.  Alle ore 18.20 per i documentari internazionali in concorso ci sarà Darryl Jones: In the Blood di Eric Hamburg, USA, 2020, che sarà presentato in anteprima italiana.

Inizio settimana con un programma mozzafiato con “A riveder le stelle” sull’area wilderness più grande d’Europa “La Val Grande” e il film “Angie: Lost Girls” in anteprima europea su una cruda storia di adolescenti che vede alla regia Julia Verdin, produttrice di oltre 30 film tra cui Il Mercante di Venezia con Al Pacino.

Lunedì 30 novembre alle 16.20 spazio ai corti internazionali in concorso con Consolation di Lina Asadullina (Russia), Decent People di Maxime Roy (Francia), El remanso di Sebastián Valencia Muñoz (Colombia) e How Scared She Was di Alessandro Repetti (Regno Unito/Italia). Alle 18.20 per i doc.