notebook3

Quest’anno più ricca che mai, la selezione dedicata ai cortometraggi italiani con ben 23 brevi pellicole dal panorama indipendente italiano

Quest’anno più ricca che mai, la selezione dedicata ai cortometraggi italiani del RIFF 2020 potrà contare su tutte le comodità di fatto rese possibili dal contesto streaming della manifestazione. Dunque, non più vincoli temporali e spaziali, ma tutto il necessari per offrire la massima copertura a 23 brevi pellicole dal panorama indipendente italiano; un catalogo immenso, dalle caratteristiche più varie e sempre, rigorosamente assemblato in virtù della novità. Ventitré anteprime nazionali, pronte a presentarsi al pubblico in una serie di proiezioni alla presenza degli autori.

Con buona parte del catalogo dedicato a giovani esordienti, la selezione di cortometraggi italiani del RIFF darà dunque la ribalta e lo spazio necessario a far conoscere la propria opera a quasi trenta artisti, alle prese con il racconto cinematografico breve. Le durate dei lavori si muoveranno tra i 5 e i 25 minuti, in una continua alternanza di registri, stili, approcci e storie da raccontare. A partire dal 26 di novembre fino al 3 di dicembre visita le sale virtuali del Nuovo Aquila su MYmovies.it.

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Scopri le altre News di Riff

Programma del 2 dicembre al RIFF: per i doc. italiani “Cicliste per caso” un on the road in bici attraverso gli USA, da Napoli “La Conversione” sulla vita dopo la prigione e per i lungometraggi “La Fortaleza” una finestra sul Venezuela. Spazio ai corti d’animazione provenienti da tutto il mondo

Alle 16.20 per i corti internazionali OsWorld di Philip Hedegaard Povlsen (Danimarca), Quand elle tombe di R. Dumont & A. Ryan (Canada), The handyman di Nicholas Clifford (Australia), The invasion di Dante Rustav (Uzbekistan), The woman of the house di Felipe Espinosa (Spagna). Alle 18.20

Anticipiamo il programma del 1° dicembre con l’atteso doc in anteprima italiana “Darryl Jones: In the Blood” sul celebre bassista dei Rolling Stones per i lungometraggi in concorso “Fires In The Dark” in anteprima europea. alle 22 il consueto appuntamento con i corti made in italy.

Quinta giornata per il RIFF, Rome Independent Film Festival online sumymovies.it. Martedì 1° Dicembre giornata ricca di proiezioni.  Alle ore 18.20 per i documentari internazionali in concorso ci sarà Darryl Jones: In the Blood di Eric Hamburg, USA, 2020, che sarà presentato in anteprima italiana.

Inizio settimana con un programma mozzafiato con “A riveder le stelle” sull’area wilderness più grande d’Europa “La Val Grande” e il film “Angie: Lost Girls” in anteprima europea su una cruda storia di adolescenti che vede alla regia Julia Verdin, produttrice di oltre 30 film tra cui Il Mercante di Venezia con Al Pacino.

Lunedì 30 novembre alle 16.20 spazio ai corti internazionali in concorso con Consolation di Lina Asadullina (Russia), Decent People di Maxime Roy (Francia), El remanso di Sebastián Valencia Muñoz (Colombia) e How Scared She Was di Alessandro Repetti (Regno Unito/Italia). Alle 18.20 per i doc.