foto-pino

STORIA DI UN IMPRENDITORE CALABRESE DI ALESSANDRO MARINELLI IN ANTEPRIMA GRATUITA SU INDIEFILMCHANNEL.TV

Storia di un imprenditore calabrese, un film di Alessandro Marinelli è disponibile da oggi in anteprima nazionale gratuita solo su Indiefilmchannel.tv. Il regista arriva finalista al RIFF Awards 2009 con il corto “Rosso di Sara” e vince  il festival Corto Nero di Napoli. Nel 2011 partecipa di nuovo al RIFF con il docu-film su Pino Masciari, imprenditore calabrese, che vantava un’azienda con oltre 100 dipendenti e un fatturato sempre in crescita, fin quando le organizzazioni criminali si sono presentate a chiedere il conto. Masciari non cede e denuncia i suoi estortori. Era il 1997. A causa delle minacce, fu sottoposto insieme alla sua famiglia allo Speciale Programma di Protezione del Ministero dell’Interno, diventando testimone di giustizia.
Da oggi puoi vederlo in streaming gratuito solo su Indiefilmchannel.tv.

Condividi questo post con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Scopri le altre News di Riff

Annunciati i vincitori del pubblico per la XIX edizione del RIFF. Miglior Documentario Italiano è La Conversione di Giovanni Meola; Miglior Doc. Internazionale è il colombiano The Fog of Peace di Joel Stangle. Per i corti vince l’animazione con Something Borrowed di Michaela Wozny

Il Premio del Pubblico al Miglior Documentario Italiano va a La Conversione di Giovanni Meola presentato in anteprima al festival. Peppe, ex-galeotto con 30 anni di galera alle spalle, oggi drammaturgo e attore, e l’ex-manager Vincenzo, prima “gola profonda” del sistema bancario italiano, oggi consulente

Annunciati i vincitori della XIX edizione del RIFF. Miglior Lungometraggio è Havel di Slávek Horák, menzione speciale a La Fortaleza di Jorge Thielen-Armand, Miglior Corto Italiano è Zheng di Giacomo Sebastiani, Vince il Premio Rai Cinema Channel The Recycling Man di Carlo Ballauri.

La giuria chiamata a valutare i lavori finalisti è composta da: Fabrizio Lucci (direttore della fotografia), Anselma Dell’Olio (regista e critica), Lino Guanciale (attore), Lapo Gresleri (critico cinematografico), Patricia Mayorga Marcos (giornalista cilena), Ahmed Ejaz (giornalista Pakistano), Stefano Ratchev (musicista e compositore di colonne sonore