Chernobyl

(ITA) Incontro con Iara Lee sul documentario "STALKING CHERNOBYL"

STALKING CHERNOBYL: ESPLORAZIONE DOPO L’APOCALISSE

DISCUSSIONE IN ITALIANO IL 1 di luglio 2020 (19hs ITALY)

REGISTRATI A QUESTO LINK: https://zoom.us/webinar/register/WN_TiFUE0UDQr6VcRYteJFkog

Dopo il grande successo che abbiamo avuto nel lancio del nostro film “Stalking Chernobyl”, disponibile online e gratuitamente, avremo una discussione con la regista IARA LEE e con altri ospiti speciali!

Controlla gli orari di programmazione per la tua città.
Italy 7.00pm / 19.00hs
https://www.worldtimebuddy.com/

STALKING CHERNOBYL: ESPLORAZIONE DOPO L’APOCALISSE

Il Documentario esamina la cultura clandestina della zona di esclusione di Chernobyl, dove – tre decenni dopo il più famigerato disastro nucleare del mondo – avventurieri ed escursionisti illegali noti come “stalker”, appassionati di sport estremi, artisti, tour operator hanno iniziato a esplorare di nuovo il paesaggio misterioso, spettrale e post-apocalittico.

Questo è il link del film: https://www.youtube.com/watch?v=x3wcUbm2gp4

L’evento sarà trasmesso sulla nostra pagina Facebook e YouTube su Cultures of Resistance Films:
https://www.facebook.com/CulturesOfResistance/
https://www.youtube.com/user/CulturesofResistance

IARA LEE, DIRETTRICE DI CULTURES OF RESISTANCE

Iara Lee, brasiliana di origine coreana, è un’attivista, cineasta e fondatrice/direttrice dI Cultures of Resistance Network, un’organizzazione che promuove la solidarietà globale e collega e supporta attivisti, educatori, agricoltori e artisti per costruire una società più giusta e pacifica attraverso la resistenza creativa e l’azione nonviolenta. Cultures of Resistance Films crea e distribuisce documentari che promuovono la consapevolezza pubblica sulle questioni di giustizia sociale ed economica e mostrano gli sforzi creativi per promuovere la pace e proteggere i diritti umani. “Stalking Chernobyl” è l’ottavo documentario integrale di Cultures of Resistance Films.

Share this post with your friends

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Other RIFF news

Famolo Strano. Un edizione strana quella che il RIFF battezzerà la sera del 26 novembre, non poteva che partire così; con SPQL di francesco Cabras, la celebrazione ironica di questo folle periodo, e delle clausure cui ha costretto milioni di italiani.

Lo stesso RIFF, da che avrebbe dovuto accasarsi come ogni anno nella cornice del Nuovo Cinema Aquila, ripiegherà sullo streaming per portare nelle case degli spettatori il proprio catalogo; ad aprire le danze ci penserà allora l’evento SPQL – Sonetti Pandemici Quantunquemente Lodoliani, come a